36 migranti hanno cercato di lasciare la Romania nascosti tra le bare. Volevano entrare in Italia

La polizia di frontiera di Arad ha scoperto 36 migranti che volevano lasciare il Paese nascosti tra le bare trasportati da un TIR diretto in Italia, guidati da un rumeno.

Il TIR è stato controllato al valico di frontiera di Nădlac II, sulla base di un’analisi dei rischi, e la polizia di frontiera ha trovato i migranti nella roulotte, secondo una dichiarazione della polizia di frontiera, citata da Agerpres.

“Le persone in questione sono state portate nella sede del Settore Polizia di Frontiera per accertamenti. Durante i controlli, la Polizia di Frontiera ha accertato che il gruppo era composto da 19 cittadini del Bangladesh, sette indiani, sette pakistani e tre marocchini, di età compresa tra i 20 anni. e 49, e che intendessero arrivare illegalmente in uno stato dell’Europa occidentale. Inoltre, a seguito delle indagini, è stato stabilito che le persone in questione sono entrate nel nostro Paese legalmente, sulla base di documenti di viaggio validi”, secondo la stampa pubblicazione.

L’autista è indagato per traffico di migranti, mentre gli stranieri sono indagati per aver tentato di varcare fraudolentemente il confine di Stato.

Altri dieci migranti provenienti da Afghanistan e Pakistan sono stati scoperti a Vărsand e Borş I, nascosti in due TIR in partenza dal Paese, guidati da un bulgaro e un greco, che trasportavano tubi di plastica e cavi elettrici per compagnie commerciali tedesche, ha informato May.

Editore: MB

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.