Il leader di estrema destra Matteo Salvini difende la sua politica anti-immigrazione sull’isola di Lampedusa

“Lampedusa non può essere il campo profughi d’Europa” – Il leader italiano di estrema destra Matteo Salvini, in campagna per le elezioni legislative del 25 settembre, ha difeso giovedì la sua politica anti-migrazione sull’isola italiana, che continua a registrare migliaia di arrivi, riferisce Agerpres secondo AFP.

“Lampedusa è la porta dell’Europa, non può essere il campo profughi d’Europa”, ha detto Salvini ai media dopo una visita al centro di accoglienza dell’isola giovedì pomeriggio.

“Chi ha diritto di venire in Italia, di venire in aereo, non in barca a rischio della vita. Chi non ha diritto, non deve venire”, ha aggiunto il leader della Lega, che auspica che le domande di asilo sono alloggiati nei centri dei paesi di emigrazione, in Nord Africa.

Nei giorni scorsi decine di imbarcazioni precarie e sovraccariche sono entrate nelle acque dell’isola di Lampedusa, uno scoglio di 20 kmq, situato a circa 100 km a est della costa tunisina, nel cuore del Mediterraneo.

Come spesso accade durante i mesi estivi, quando il clima migliore riduce il rischio di viaggiare dal Nord Africa, il centro di accoglienza dell’isola è sovraffollato, con oltre 1.500 persone registrate a quattro volte la sua capacità.

Giovedì mattina centinaia di migranti sono stati evacuati in Sicilia in barca e Salvini ha accusato le autorità di aver cercato di “nasconderli” prima del suo arrivo.

Il senatore italiano ha posto alla base del suo programma il blocco dell’immigrazione e la chiusura delle frontiere ai clandestini.

In qualità di ministro dell’Interno nel 2019, Salvini ha impedito lo sbarco in Italia di diverse navi umanitarie che trasportavano migranti.

Questa decisione ha portato a un procedimento penale in Italia per sequestro di persona e abuso di potere. Un processo di cui ha fatto una piattaforma politica. “L’unico ministro che ha bloccato gli sbarchi (ed è sotto processo!)”, ha scritto il partito in un post sulla sua pagina Facebook.

Tuttavia, i sondaggi suggeriscono che l’immigrazione preoccupa meno gli italiani rispetto alle questioni economiche, con l’inflazione elevata che pesa sul potere d’acquisto e sulle bollette energetiche.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.