Hai molti soldi, bevi caffè a Sibiu. Non ce l’hai, bevi in ​​Italia L’editoriale del giorno

Hai molti soldi, bevi caffè a Sibiu. Non bevi, bevi in ​​Italia

Ho sempre detto che l’apertura di Sibiu ai turisti ha molteplici vantaggi. Non insisterò sulla classica invocazione di royalties e tasse che tornano al bilancio locale, ma darò un’occhiata più da vicino a ciò che il flusso turistico porta in termini di mentalità dei locali. Come dicevo tempo fa, i sorrisi, il relax, l’atteggiamento spensierato degli ospiti che giungono a Sibiu dalla campagna o dall’estero, possono influenzare gli abitanti di Sibiu, regalando loro quella piacevole sensazione di vacanza. . Una gentilezza, un sorriso, alcune informazioni date anche in inglese gestuale, seguite da un breve scambio di convenevoli potrebbero migliorare la giornata di chiunque. Infine, il fatto che i turisti siano diventati qualcosa di comune nel paesaggio siberiano non può che essere vantaggioso. Ebbene, cosa succede allora, io canto, tu, un locale, vuoi stare nelle taifas, in centro, per un caffè, una limonata, una birra, per socializzare con i turisti? Per qualcuno dalla Germania, Francia o Svizzera, 2-2,5 euro per un caffè nel centro di Sibiu non è la fine del paese, proprio come 3 euro pagati per una limonata, due coppe di gelato o un langos al formaggio non è s buco nel budget, anche per il turista straniero abituato a tali prezzi. Un conto è pagare 2 euro per un caffè quando guadagni 500 in un mese e un conto è quando il tuo reddito mensile arriva a 1500. Quando sono andato al mare in Italia sono rimasto piacevolmente sorpreso dal prezzo invariabile di ‘un euro per un caffè , indipendentemente dal fatto che la terrazza avesse divani, sedie in legno o plastica. Era pieno di turisti, ma gli italiani di Tropea non hanno pensato di alzare il prezzo del caffè o del gelato. Non stiamo parlando dei prezzi di altre località turistiche come Roma o Como, manteniamo le proporzioni. Qualcuno si arrabbia se diciamo che i prezzi nel centro di Sibiu sono leggermente irragionevoli? Va bene se si arrabbia, lo passerà. E se non gli piace, sono affari suoi. Forse per i turisti stranieri che vengono a Sibiu, i prezzi in centro città sono decenti, ma per la gente del posto, siamo onesti… vivere in una città costosa non ti porta necessariamente conforto. Ero in Albania, a Dures, e su una bella terrazza sulla scogliera, ho pagato circa 3 lei per un caffè. Lo so, lo so, sono albanesi. Forse non sarebbe male imparare qualcosa da loro. Ne abbiamo abbastanza, anche se può disturbare gli orgogliosi che pensano che l’Europa finisca in Romania. Quello che sta accadendo a Sibiu, in termini di prezzi, è solo l’espressione dell’opportunismo commerciale che colpisce gli abitanti di Sibiu, dopotutto i pilastri dell’economia locale.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.