La stampa ha diffuso le informazioni dei servizi segreti sull’incontro tra il confidente di Matteo Salvini e un diplomatico russo

Il quotidiano italiano La Stampa ha pubblicato giovedì un articolo in cui mostra che Antonio Capuano, consigliere per gli affari internazionali di Matteo Salvini, e Oleg Kostiukov, funzionario dell’ambasciata russa, si sono incontrati prima della caduta del governo Draghi.

diritto La Stampa, citando l’intelligence italiana, il diplomatico russo ha chiesto al confidente del leader Matteo Salvini della possibilità che il suo partito, la Lega, possa ritirare i suoi ministri dal governo di Mario Draghi. Ricordiamo che il Presidente del Consiglio Draghi ha rassegnato le dimissioni dopo che diversi partiti della coalizione da lui guidata hanno ritirato il loro sostegno politico. Draghi è sempre stato anti-russo durante l’invasione dell’Ucraina.

In risposta, Salvini ha definito le rivelazioni “fake news”. Ma La Stampa ha difeso il suo articolo, affermando che si basava su una sintesi informale del lavoro di intelligence sulla questione, secondo l’agenzia. ciclo continuo.

In passato Salvini ha espresso più volte la sua ammirazione per il presidente russo Vladimir Putin. Tuttavia, Salvini ha condannato l’invasione dell’Ucraina da parte di Mosca.

Il Pd di centrosinistra e il partito di centrista Italia Viva hanno chiesto giovedì una relazione esplicativa di emergenza in parlamento, alla camera bassa. Anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha chiesto chiarimenti. “Questi problemi sono molto preoccupanti”, ha detto Di Maio. “Dico a Salvini che deve dare spiegazioni sui rapporti con la Russia”, ha detto anche, citato dall’Ansa.

Leggi e…

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.