Rumeno, trovato morto nel suo appartamento in Italia. Radu era morto da oltre una settimana quando i vicini hanno lanciato l’allarme per l’odore

Galleria fotografica

Un uomo rumeno è stato trovato morto nel suo stesso appartamento in Italia, dopo che i vicini avevano lanciato l’allarme per il cattivo odore che emanava da lui. Radu Daniel Lupșe era di Baia Mare, aveva solo 53 anni e viveva da solo, dopo aver divorziato dalla moglie, a Martinengo.

Rumeno, trovato morto nel suo appartamento in Italia. Radu era morto da oltre una settimana quando i vicini hanno lanciato l’allarme per l’odore – ecodibergamo/Facebook

I vicini non vedevano Radu Daniel Lupse da diversi giorni, ma la sua assenza non ha avuto importanza fino a lunedì mattina, quando l’odore insopportabile proveniente dal suo appartamento al primo piano li ha insospettiti.

Sono diventati sospettosi a causa dell’odore

L’allerta è data alle 9:30 quando l’inquilino del secondo piano, incapace di sopportare l’odore proveniente dall’appartamento sottostante, decide di chiamare la polizia. Un odore che in realtà si stava diffondendo lungo le scale da sabato, come racconta un altro residente: “Pensavo provenisse da fuori, però, e non mi sono allarmato. Il mio vicino era molto riservato, non gli abbiamo salutato che vedendolo molto poco, ecco perché nessuno si insospettiva per il silenzio che veniva da casa sua”, ha scritto. ecodibergamo.it.

Il rumeno, che lavorava nell’edilizia, ultimamente ha avuto dei problemi di salute. Secondo le prime informazioni, Radu era morto da più di una settimana quando è stata fatta la scoperta. L’uomo è stato trovato a letto. Probabilmente è stato un infarto a metterlo fine.

Radu Daniel vive in Italia da oltre 20 anni. Il rumeno deve essere rimpatriato e sepolto nella sua città natale.

Potete seguire le notizie dell’Observer su Google News!

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.