Polemiche nella boxe! Un ucraino non è stato autorizzato a battere la bandiera del suo paese durante una competizione in Italia

  • Super League: CinaHermannstadtLunedì, 18:30, Digi Sport 1

  • Super League: UTA Aradl’olioLunedì, 21:30, Digi Sport 1

Simboli ucraini vietati al torneo di boxe in Italia

Maxim Prodan afferma che gli organizzatori del galà di Milano gli hanno detto che non poteva utilizzare alcun simbolo dell’Ucraina in quanto sarebbe considerato per trasmettere un messaggio politico.

Durante questo gala in Italia, l’ucraino è stato battuto per KO tecnico dal venezuelano Luis Enrique Romero.

“Volevo entrare sul ring con la bandiera dell’Ucraina, non era possibile. Ho provato a inserire la canzone” Oh, il viburno rosso nel prato” (no – una canzone patriottica ucraina), non era possibile. Hanno detto me che era un messaggio politico, cosa che non è consentita nello sport”ha scritto Maxim Prodan su Instagram.

Galleria fotografica

Maxim Prodan ha 19 vittorie (15 per KO), due sconfitte e un pareggio nella boxe professionistica.

Tra il 2019 e il 2021, Maxim Prodan ha detenuto il titolo mondiale dei pesi welter IBF. Nel settembre 2021 è stato battuto dall’albanese Florian Mark.

Etichette: vendita massima , Pugilato ucraino


Segui le notizie di digisport.ro e così via Google News


La nuova app Digi Sport può essere scaricata da

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.