E’ morta l’attrice Monica Vitti, considerata una delle regine del cinema italiano

L’attrice italiana Monica Vitti, che ha magistralmente fatto risplendere l’iconica opera del suo connazionale Michelangelo Antonioni, è morta all’età di 90 anni, ha annunciato mercoledì il ministro della Cultura italiano Dario Franceschini.

“Addio Monica Vitti, addio regina del cinema italiano. Oggi è un giorno davvero triste, un grande artista e un grande italiano ci ha lasciato”, ha scritto in una nota il ministro, secondo l’Afp.

L’attrice e regista Monica Vitti è nata il 3 novembre 1931 a Roma. Ha coltivato il suo talento recitativo, dimostrato fin dall’infanzia, all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, secondo www.treccani.it.

Nel 1957 entra a far parte del teatro Nuovo di Milano di Michelangelo Antonioni e doppia la voce di Dorian Gray nel film “Il Grido” (“L’urlo”, 1957), diretto dallo stesso Michelangelo Antonioni. Ha suonato con successo in “Ridere, ridere, ridere” (1954), “La notte” (1961) e “L’eclisse” (1962).

Il film “L’avventura” l’ha affermata come una delle attrici più famose di questo periodo in Italia e non solo. “L’avventura” (1960) ha avuto un grande successo internazionale e ha ricevuto una nomination ai BAFTA nel 1961, secondo imdb.com, citato da Agerpres. La sua immagine è apparsa, pochi anni dopo, su un francobollo italiano per l’anniversario del film.

Monica Vitti ha mostrato il suo talento di attrice, molto apprezzata dal pubblico italiano, in film come “Il deserto rosso” (1964), “Le bambole” (1965), “Dramma della gelosia” (1970), “La pacifista” (1970), “Polvere di stelle” (1973), “L’anatra all’arancia” (1975).

Dal 1986 è apparsa occasionalmente in film, tra cui “Francesca e mia” (1986) e “Scandalo segreto” (1990), che ha anche diretto, l’attrice ha poi optato per la recitazione.

Ha vinto diversi premi nazionali e internazionali: il David di Donatello (1969, 1971, 1974, 1976, 1979) come migliore attrice e l’Orso d’argento (1984) per il ruolo da protagonista in “Flirt” al Festival del cinema di Berlino , secondo imdb.com.

Nel 2000 ha ricevuto il Golden Globe alla carriera.

Editore: AA

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.