Sergio Mattarella, rieletto presidente dell’Italia: avevo altri progetti, ma rispetto il parlamento

Il presidente italiano Sergio Mattarella, 80 anni, è stato rieletto sabato dal voto del Parlamento. I partiti della coalizione di governo hanno raggiunto un accordo dopo l’ottavo scrutinio.
Inizialmente, Mattarella ha annunciato che non voleva più un mandato, ma alla fine ha accettato poiché i leader politici non sono riusciti a trovare un altro candidato dopo una settimana di votazioni. “Avevo altri piani, ma rispetto il parlamento”, ha detto il presidente.
Sergio Mattarella ha “rinunciato” alla pensione per salvare l’Italia, spiega Adrian Niculescu, professore di storia all’SNSPA. Secondo lui, l’attuale Presidente del Consiglio, Mario Draghi, a lungo considerato il favorito per la carica di Presidente della Repubblica, ha visto le sue possibilità infrante, poiché molti parlamentari si sono rifiutati di votare a suo favore per paura di elezioni legislative.

È un fallimento della classe politica italiana. La rielezione dell’onorevole Mattarella è, invece, una soluzione emergenziale di prim’ordine. Ma questa è solo una soluzione. Quanto accaduto in Italia è molto triste per una classe politica in conflitto e incapace di trovare un denominatore comune. (…) La chiamata al presidente Mattarella non era prevista, voleva andare in pensione, non prevedeva un secondo mandato. (…) C’è una coalizione di governo al potere che avrebbe potuto introdurre Mario Draghi, ma era voluto solo dal Pd. È soprattutto un fallimento dovuto in gran parte ad una serata Cinque Stelle (…) serata fatta da un attore comico, è diventata una serata importante, ma una serata ormai in pieno declino. Ebbene, ora sono aggrappati ai seggi parlamentari conquistati nel 2018 e vogliono disperatamente mantenere i privilegi che solo 4 anni e 6 mesi di attività parlamentare darebbero loro, ovvero la pensione parlamentare. In Italia i parlamentari hanno pensioni molto, molto alte. Quelli dalla Romania sono pallidi. 4 anni e 6 mesi a settembre.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.