L’ondata di caldo raggiunge l’Europa orientale. Avvisi ondata di caldo in diversi paesi

La grande ondata di caldo che copre gran parte dell’Europa si è spostata costantemente verso est, costringendo paesi come Italia, Polonia e Slovenia a emettere gli avvisi di ondata di caldo più alta e i vigili del fuoco hanno combattuto incendi in tutto il continente, scrive Reuters.

Da quando le temperature nell’Europa meridionale hanno iniziato a salire all’inizio di questo mese, l’ondata di caldo ha causato centinaia di vittime e ha innescato incendi che hanno bruciato decine di migliaia di ettari di terra in Spagna, Portogallo e Francia. La Gran Bretagna e la Francia hanno registrato temperature record martedì.

L’ondata di caldo estremo fa parte di un modello globale di aumento delle temperature ampiamente attribuito da scienziati e climatologi al cambiamento climatico causato dall’uomo.

La Grecia, che ha contenuto un imponente incendio boschivo che ha imperversato vicino ad Atene per due giorni ed è stato alimentato da forti venti, ha esortato l’Europa a fare di più per affrontare il cambiamento climatico.

“La crisi climatica è ormai evidente in tutta Europa”

“La crisi climatica è ora evidente in tutta Europa, con particolare intensità nella più ampia regione del Mediterraneo. Il cocktail di alte temperature, raffiche di vento e grave siccità porta inevitabilmente a incendi boschivi”, ha affermato il portavoce del governo Giannis Oikonomou.

“L’Europa deve agire in modo coordinato e rapido per invertire la crisi climatica”, ha detto Oikonomou ai giornalisti. “La soluzione non può essere data a livello nazionale, perché il problema è transnazionale ed enorme”.

I vigili del fuoco greci hanno combattuto 390 incendi in una settimana, o circa 50-70 incendi al giorno, ha detto. Secondo la stazione meteorologica di Penteli, vicino ad Atene, dove martedì è scoppiato l’incendio, il vento ha raggiunto ad un certo punto i 113 km/h.

Alimentati dai cambiamenti climatici, gli incendi stanno diventando sempre più frequenti e intensi in molti paesi, diffondendo fumo che contiene gas nocivi, sostanze chimiche e particelle e può essere dannoso per la salute. Leggi di più

Un grande incendio boschivo è scoppiato nel sud della Polonia

In Polonia, le autorità hanno emesso allerte per il caldo in diverse parti del paese, con temperature fino a 36,7 gradi Celsius misurate nella città occidentale di Kornik.

Un grave incendio boschivo è scoppiato vicino alla città meridionale di Brzesko, secondo quanto riportato dal sito di notizie Onet. I vigili del fuoco hanno detto a Onet che più di 50 ettari di campi sono già bruciati e che l’incendio si sta dirigendo verso una foresta.

Le temperature in Polonia dovrebbero scendere nel fine settimana.

In Italia, gli incendi in Toscana e Friuli-Venezia Giulia hanno continuato a devastare ma non sembravano essersi diffusi, ha riferito l’agenzia di stampa italiana ANSA. Nuovi incendi boschivi sono stati osservati sulle montagne vicino alla città di Bologna e lungo l’autostrada A9, a nord di Milano, ha affermato l’agenzia.

La più grande allerta ondata di caldo in Italia

Quattordici città, tra cui Roma e Milano, sono state poste in allerta per l’ondata di caldo più alta del Paese, con un numero che dovrebbe salire a 16 venerdì, ha affermato il ministero della Salute.

L’Ansa ha anche riferito che un incendio scoppiato nel nord Italia vicino al Carso si è diffuso oltre il confine con la Slovenia, interessando una superficie di oltre 2.000 ettari.

Da parte slovena, 400 persone provenienti da tre villaggi hanno dovuto essere evacuate a causa dell’incendio, hanno detto le agenzie di stampa slovene.

Gli incendi boschivi sono continuati in Portogallo e Spagna.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.