Indagine: un misterioso superyacht, ancorato nella regione italiana della Toscana, apparterrebbe a Vladimir Putin

Un misterioso superyacht ritenuto appartenuto al presidente russo Vladimir Putin è attraccato in Italia.

Maria Pevcic, giornalista investigativa, e Gheorghi Alburov, attivista anticorruzione, entrambi collaboratori del dissidente Alexei Navalny, hanno pubblicato un servizio su “Scheherazade”, il super yacht di Putin.

I due uomini hanno ottenuto un elenco dell’equipaggio della nave lo scorso dicembre. Tutti i permanenti sono russi, ma non il capitano, che è cittadino britannico.

Guy Bennett-Pearce, il capitano, ha detto al New York Times che i funzionari italiani hanno ispezionato la nave all’inizio di marzo nell’ambito di un’indagine della polizia finanziaria italiana e che avrebbe dovuto fornire loro i documenti pertinenti sulla nave.

Ne esamina ogni aspetto. Non è la polizia locale che è venuta qui, sono uomini vestiti di neroIl capitano ha rifiutato di fornire maggiori informazioni a causa del “rigoroso accordo di riservatezza” da lui firmato, ma ha assicurato che l’armatore della nave non era mai comparso nell’elenco delle sanzioni dell’Unione Europea, pur non avendolo mai incontrato.

Leggi anche

Zelensky e Putin

Maria Pevcic e Gheorghi Alburov affermano che alcuni membri dell’equipaggio lavorano anche per l’UST (Federal Protection Service), un’agenzia militarizzata della Russia la cui missione è proteggere personalmente Putin, scrive Business Insider.

I miliardari russi vicini a Putin sono stati sanzionati dall’Unione Europea, dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna per il loro ruolo nell’inizio della guerra in Ucraina e per il loro sostegno finanziario al Cremlino.

Sono già stati sequestrati diversi yacht di lusso appartenenti agli oligarchi. Anche l’Italia ha sequestrato, il 12 marzo, un megayacht del valore di 578 milioni di dollari del miliardario Andrei Melnicenko.

La polizia italiana sta attualmente cercando di stabilire se il superyacht Scheherazade appartenga anche a Vladimir Putin.

Maria Pevcic afferma che la loro indagine fornisce prove evidenti che la nave appartiene al presidente russo e che “la nave deve essere sequestrata immediatamente”.

Inoltre, il giornalista afferma di aver parlato con diversi membri dell’equipaggio che hanno confermato che apparteneva a Putin e gli hanno persino inviato foto dell’interno.

Secondo il New York Times, la nave è una delle più grandi al mondo, non ha un proprietario pubblico e ha un valore di quasi 700 milioni di dollari. Dispone di sei ponti, due eliporti, una piscina, una spa e un salone di bellezza.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.