Il ghiacciaio più grande d’Italia, l’Adamello, si è ridotto di 12 metri negli ultimi anni a causa del cambiamento climatico

Gli ambientalisti italiani lanciano l’allarme per lo scioglimento dei ghiacciai in Lombardia. Il ghiacciaio dell’Adamello, il più grande d’Italia, perde ogni anno 14 milioni di metri cubi d’acqua, secondo Legambiente, una quantità equivalente a circa 5.600 piscine olimpioniche.

Le proporzioni del ghiacciaio diventano sempre più piccole. Nel 1957 aveva una superficie di 19 chilometri quadrati, mentre nel 2015 aveva 17,7 chilometri quadrati. Nel pus, il ghiaccio si è assottigliato da 10 a 12 metri dal 2016.

Il ghiacciaio dell’Adamello, il più grande d’Italia, perde ogni anno 14 milioni di metri cubi d’acqua

“È importante fermare il riscaldamento globale e rallentare i cambiamenti climatici per preservare l’ambiente delle Alpi”, ha affermato la presidente della sezione lombarda di Legambiente, Barbara Meggetto.

Le tue impostazioni sui cookie non consentono la visualizzazione del contenuto di questa sezione. Puoi aggiornare le impostazioni del modulo cookie direttamente dal tuo browser o da qui – devi accettare i cookie dai social network

Secondo Legambiente, questo ghiacciaio è uno dei più importanti d’Italia.

Le zone della valle, che beneficiano enormemente del turismo invernale, dovranno trovare nuove fonti di reddito fuori stagione.

Il ghiacciaio è importante anche perché, secondo Legambiente, contiene un’enorme riserva d’acqua ed è un fattore importante per l’irrigazione della pianura.

Editore: AA

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.