Giovane donna di Iasi, schiava del sesso in Italia! Soddisfa le fantasie di molti uomini d’affari con una stretta di mano (esclusiva)

Una giovane donna della contea di Iasi è diventata schiava del sesso in Italia. Dopo essere sfuggita all’inferno, la ragazza è andata direttamente alla polizia. A seguito della denuncia presentata, un italiano, Salvatore Furno, e la sua ragazza, Alina Buștiuc (ex Munteanu), sono stati arrestati. I due uomini sono stati arrestati su richiesta dei pm presso il tribunale di Busto Arsizio (Italia).

Una giovane donna di Iasi è diventata schiava del sesso in Italia. Dopo essere scappata dall’inferno, la ragazza è andata subito alla polizia per lamentarsi delle sofferenze che ha dovuto sopportare. A seguito della denuncia presentata, un italiano, Salvatore Furno, e la sua ragazza, Alina Buștiuc (ex Munteanu), sono stati messi dietro le sbarre. I due, dunque, sono stati arrestati su richiesta dei pm italiani.

«Il tribunale accoglie il rinvio effettuato dal pm al tribunale di Busto Arsizio nel fascicolo basato sulla sentenza della giuria del tribunale di Busto Arsizio per conto del ricercato Salvatore Furno. Indica che il ricercato, Salvatore Furno, non ha acconsentito alla consegna Ordina la consegna della persona ricercata all’autorità giudiziaria emittente, affinché possa scontare la reclusione residua di 7 anni, 6 mesi e 19 giorni, restando a decorrere dalla pena di 8 anni e 6 mesi di reclusione, per aver commesso i reati di minaccia e riduzione in schiavitù”, hanno recentemente dichiarato i magistrati di Iași.

Nelle precedenti edizioni, i giornalisti del quotidiano BZI hanno presentato un caso simile.

Giovane donna di Iasi, schiava del sesso in Italia

Le forze dell’ordine hanno affermato che Salvatore Furno è stato trattenuto e poi arrestato a partire dal 18 febbraio 2022. “Per mantenere lo stato di arresto del ricercato Salvatore Furno per un periodo di 30 giorni, in vista della sua consegna”, hanno precisato. giudici della Corte d’Appello di Iași. Pertanto, l’individuo è rimasto sorpreso in seguito alle accuse di aver preso una giovane donna dalla contea di Iași e di averla trasformata in una schiava sessuale in Italia.

Dal canto suo, Alina Bustiuc (ex Munteanu) è stata fatta saltare in aria dagli inquirenti. Di recente è stata arrestata a casa sua dai magistrati della Corte d’Appello di Iași.

“Il tribunale applica alla ricercata Alina Bustiuc (ex Munteanu) la misura degli arresti domiciliari per un periodo di 20 giorni”, hanno sottolineato i giudici di Iași.

Pertanto, per il momento, la ragazza dovrà alloggiare nella casa del comune di Ciurea, contea di Iași. Nelle precedenti edizioni, i giornalisti del quotidiano BZI presentato un caso simile.

Cosa dicono gli inquirenti sui tormenti della giovane sfruttata

Le forze dell’ordine di Iasi hanno affermato che, secondo documenti ricevuti dalle autorità giudiziarie italiane, più di 5 anni fa l’uomo rumeno e il suo amico avevano convinto una giovane donna ad andare nella penisola. I due hanno promesso alla giovane studentessa che le avrebbero pagato uno stipendio per pulire la loro casa.

“Secondo le autorità italiane, i due hanno convinto una giovane donna ad andare lì per pulire una casa. Poi la parte lesa, che proviene da un comune nel dipartimento di Iași, è stata costretta a prostituirsi”, ha detto la procuratrice Adina Bocai, portavoce per l’accusa presso la Corte d’Appello di Iași, ieri.

Ora i due amici, l’italiano Salvatore Furno e Alina Buștiuc (ex Munteanu), di Iași, racconteranno che una giovane donna di Iași era una schiava sessuale in Italia.

Elite Boss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.